La pasta bi-colore!

Pasta con zucchine e pancetta

Difficoltà☀️Facile e veloce
Tempo⏱️30min
Costo💰💰Medio
FATTORE
L😍VE
❤️❤️
Tutti i parametri sono su base 5.
Il fattore “love” è il fattore WOOOW dell’amore. In pratica è quanto, secondo noi, questo piatto potrebbe fare colpo sulla vostra dolce metà. 
pasta bi colore con zucchine e pancetta

La pasta bi-colore l’ho pensata per chi, come Omar, non adora mangiare le verdure, ma con il pomodoro e un po’ di pancetta vi assicuro che nessuno saprà resistere!
Questo piatto è perfetto sia per i grandi che per i più piccoli quindi può davvero “salvarvi” la cena.

Vi lascio gli ingredienti qui sotto!
ingredienti pasta bi-colore con zucchine e pancetta
ingredienti per 2 persone
pasta bi-colore con zucchine e pancetta 1

La preparazione è molto facile: avremo bisogno di 3 fuochi contemporaneamente, quindi per prima cosa ci portiamo avanti mettendo a bollire l’acqua della pasta.
Nel frattempo in una padella anti-aderente mettiamo a soffriggere l’aglio con un filo di olio e iniziamo a tagliare le zucchine a fettine non troppo spesse.

pasta bi-colore con zucchine e pancetta 2

Quando l’aglio sarà dorato e la padella sarà calda aggiungiamo le nostre zucchine, saliamole a piacere e le facciamo rosolare.

pasta bi-colore con zucchine e pancetta 3

Quando inizieranno a colorarsi aggiungiamo un po’ d’acqua e le lasciamo cuocere per 15 minuti a fuoco medio.

In un’altra padella antiaderente rosoliamo la pancetta fino a che non diventa croccante.
Controlliamo di tanto in tanto l’acqua aspettando che arrivi ad ebollizione e dopo averla salata… Buttiamo la pasta!

Quando la pancetta sarà croccante al punto giusto, aggiungiamo la passata di pomodoro (io ho usato quella di datterino perché con le zucchine ci sta benissimo). Lasciamo cuocere il nostro sugo a fuoco basso per altri 5 minuti.

pata bi-colore con zucchine e pancetta 6

Una volta che la pasta sarà cotta uniamo il sugo alle zucchine

CONSIGLIO: prima di scolare la pasta teniamo da parte un cucchiaio di acqua di cottura e lo aggiungiamo alle nostre zucchine così ci aiuterà a mantenere il sugo bello compatto e a fare in modo che si leghi bene alla pasta.

pasta bi-colore con zucchine e pancetta 7

Ora non ci resta che mantecare la pasta e sederci a tavola per gustarci questo delizioso piatto!

Le patate del nonno

Patate saltate con cipolla e peperoncino

Difficoltà☀️☁️ci vuole solo un po’ di pratica
Tempo⏱️35 min
Costo💰i cibi più economici di sempre
FATTORE
L😍VE
❤️❤️❤️❤️❤️non sono abbastanza
Tutti i parametri sono su base 5.
Il fattore “love” è il fattore WOOOW dell’amore. In pratica è quanto, secondo noi, questo piatto potrebbe fare colpo sulla vostra dolce metà.

le patate del nonno

Queste patate sono un piatto a cui sono molto legata perché mio nonno le prepara da sempre e non vuole mai svelare la ricetta a nessuno (infatti anche le mie non sono proprio perfette come le sue). Mi racconta sempre che quando ero piccola il venerdì non mangiavo mai in mensa all’asilo, ma quando tornavo alle 4 mi faceva trovare un bel piatto di patate calde per merenda (vergognoso lo so! ma sono l’unica nipote femmina su 5 maschi e mi ha sempre trattato da principessa).
Da quando sono piccola la tradizione vuole che quando il nonno le prepara ne fa 5kg e le divide tra tutti e vi assicuro che durano giusto un pranzo e nessuno dice mai di no.


Se ci volete provare vi lascio la ricetta qui sotto sono sicura che faranno colpo anche su di voi! 👇🏼

Ingredienti per 4 persone

Per preparare questo fantastico contorno dobbiamo per prima cosa pulire le patate tagliarle a fettine sottili di circa 2/3 mm.

Mettiamo a scaldare abbondante olio di semi in una padella antiaderente e quando sarà caldo ci buttiamo dentro le patate, le saliamo a piacere e le lasciamo cuocere a fuoco medio per 7/8 minuti con un coperchio.

Intanto tagliamo a fettine sottili una cipolla e mentre aspettiamo ci scegliamo una bella canzone da cantare a squarcia gola che si sa che cucinare con della buona musica ci mette di buon umore.

le patate del nonno

Una volta trascorsi i nostri 7/8 minuti uniamo le cipolle alle patate ma senza mai girarle! le copriamo con un coperchio e le lasciamo cuocere a fuoco medio per 25 minuti ricordandoci di agitare la pentola di tanto in tanto per fare in modo che non si attacchino.

le patate del nonno

Quando saranno cotte le lasciamo riposare per qualche minuto e, se ci piace, aggiungiamo un po’ di peperoncino.
Ora le nostre patate sono pronte e possiamo finalmente metterci a tavola e se come al solito al primo :” a tavola! ” nessuno risponde, fidatevi di me, meglio così perché una volta assaggiata la prima sarà difficile dire basta!

Le piadine double-face

Piadina senza lievito dolce & salata

Difficoltà☀️ 
Tempo⏱️15min+ 30 min di riposo
Costo💰Basso
FATTORE
L😍VE
❤️❤️
Tutti i parametri sono su base 5.
Il fattore “love” è il fattore WOOOW dell’amore. In pratica è quanto, secondo noi, questo piatto potrebbe fare colpo sulla vostra dolce metà. 
piadine double-face

A chi non è capitato almeno una volta nella vita di accorgersi alle 6 del pomeriggio di non avere del pane in casa? Se vi trovate in questa situazione, o semplicemente volete impastare un po’, queste piadine molto versatili faranno al caso vostro.

Per entrambe le versioni, dolce o salato, qui sotto trovi tutti gli ingredienti 👇🏼

piadine double-face
ingredienti per le piadine

Per prima cosa mescoliamo tutti gli ingredienti. Vi consiglio di usare poco sale così da rendere queste piadine perfette sia per la versione dolce che per quella salata.

Lavoriamo il nostro impasto fino ad avere una consistenza elastica ma “appiccicosa“.

Una volta pronto, l’impasto deve riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente prima di essere lavorato nuovamente. Trascorso questo tempo dividiamo il composto in parti uguali.

Ogni parte ricavata la lavoriamo per renderla più morbida ed elastica e poi la stendiamo con un matterello, fino ad ottenere una sfoglia spessa 2/3mm e larga circa 10cm.
Intanto facciamo scaldare una padella antiaderente con un filo di olio di oliva (se non abbiamo la padella apposta per le piadine possiamo mettere della carta da forno leggermente oleata su una padella antiaderente).

Quando la padella sarà bella calda facciamo cuocere le nostre piadine 3 minuti per lato.
Ora non ci resta che scegliere da che parte stare: DOLCE o SALATO?
Dicci la tua combinazione preferita nei commenti!

Team Dolce 🍫

  • creme spalmabili
  • marmellata
  • crema + frutta
  • miele + frutta secca
  • nutella e cocco rapè

Team Salato 🍖

  • affettato + insalata
  • formaggi + miele
  • affettato + formaggi
  • fettine sottili di pollo + maionese
  • verdure grigliate
piadine double-face

Le olive dell’amore

Olive all’Ascolana

Difficoltà☀️ ☁️ 🌧
Tempo⏱️⏱️⏱️⏱️1h30min
Costo💰💰Basso
FATTORE
L😍VE
❤️❤️❤️❤️❤️Siamo di parte.
Tutti i parametri sono su base 5.
Il fattore “love” è il fattore WOOOW dell’amore. In pratica è quanto, secondo noi, questo piatto potrebbe fare colpo sulla vostra dolce metà. 
Le olive dell'amore

Le olive all’ascolana, o olive dell’amore, sono un piatto a cui sono molto affezionata perché sono tra i cibi preferiti del mio fidanzato. Ogni volta che le preparo cerco di essere molto precisa perché non voglio perdermi nemmeno un punto nel fattore L😍VE.

Ottimo come aperitivo e come sfizioso contorno insieme alle patate del nonno.

GLI INGREDIENTI 👇🏼

Le olive dell'amore
Ingredienti per 4 persone

PROCEDIMENTO PER IL RIPIENO

Le olive dell'amore

Puliamo e tagliamo carote e cipolle: non è necessario tagliarle accuratamente visto che dopo triteremo tutto nel mixer.
Se volete possiamo aggiungere anche un gambo di sedano che male non fa.

In una padella antiaderente mettiamo 3 cucchiai d’olio e prepariamo il soffritto.

Una volta rosolato aggiungiamo la carne (io ho usato del macinato di manzo ma se preferite potete usare quello misto).

Quando la carne sarà quasi cotta aggiungiamo sale, pepe e sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco.

Lasciamo cuocere a fuoco lento fino a che non si sarà asciugato il vino.

Dopo aver fatto raffreddare per un paio di minuti mettiamo la carne nel mixer e aggiungiamo un uovo, la buccia grattugiata di mezzo limone, 3 cucchiai di grana, 30 gr di mollica di pane e tritiamo tutto.

Una volta tritato il ripieno dovrebbe essere abbastanza solido, se non dovesse essere così, non preoccuparti, aggiungiamo un po’ di pane grattugiato fino ad ottenere la giusta consistenza e tutto si sistema.

Io personalmente uso le olive giganti denocciolate: le taglio in verticale e metto una pallina di ripieno.

Per farcirle ci vuole un po’ di pazienza perché è un lavoro che richiede attenzione.

Se non mi fossi spiegata bene vi lascio il video qui sotto (non date retta al milanese imbruttito in sottofondo!), in teoria alla fine dovrebbero venire così, ripieno più ripieno meno 👇🏼

olive dell amore

Se dovessero rompersi non preoccupatevi perché quando le impaneremo non si vedrà più. Quindi come dice mia mamma: “stai sereno 🌈”

PER L’IMPANATURA

Dopo aver riempito le olive è arrivato il momento di sporcarsi le mani: impaniamo!

L’ordine da seguire è il seguente : uovo, farina, uovo, pane grattugiato.

Le olive dell'amore

Ora non ci resta che friggere le nostre olive in abbondante olio di semi, girandole di tanto in tanto, e poi tutti a tavola che è pronto l’aperitivo!